CALCIATRICE DELL’AFRO-NAPOLI SI SCHIERA CON SALVINI E VIENE ESPULSA DALLA SQUADRA

ITALIA.

Titty Astarita, calciatrice della squadra femminile dell’Afro-Napoli United, è stata messa fuori rosa dalla società dopo aver annunciato la sua candidatura al consiglio comunale di Marano con la lista civica Movimento Civico Maranese, che figura nell’alleanza di centrodestra insieme a “Noi con Salvini”.
Storia delicata per l’Afro-Napoli, la società che fa dell’integrazione la sua bandiera. Nato nel 2009, il club ha tesserato negli anni centinaia di immigrati di ogni continente, per un progetto di inclusione sociale che l’ha portato a diventare il secondo team cittadino tra gli uomini e a partire anche con il progetto femminile.
La Astarita, capitana della formazione donne dell’Afro-Napoli, è stata invitata dalla dirigenza a ritirare la candidatura a sostegno del candidato sindaco Rosario Pezzella, pena l’esclusione dalla squadra. Ma non c’è stato alcun passo indietro, anzi la giocatrice ha ricevuto il sostegno delle compagne di squadra, che si sono rifiutate di scendere in campo per protesta con la dirigenza nella partita di Coppa Campania.
I dirigenti del club hanno scritto un post su Facebook nel quale dichiarano che “l’Afro-Napoli United non è una squadra come le altre, non ne abbiamo mai fatto mistero. Nasce come progetto di inclusione e integrazione per dare voce a un’Italia multietnica che già esiste e che quotidianamente è oggetto di discriminazioni e razzismo, vedendosi negare diritti, uguaglianza, opportunità. Ci vediamo perciò costretti a comunicare che, in seguito alla scelta della capitana della nostra squadra femminile, Titty Astarita, di candidarsi alle elezioni comunali di Marano con una lista civica alleata a Noi con Salvini, non formalizzeremo l’iscrizione al campionato C1 regionale campano di calcio a 11. Che compatibilità può esistere fra l’Italia dell’amministrazione leghista di Lodi che nega la mensa scolastica ai figli degli immigrati più poveri e l’Afro-Napoli?”.
“Quando mi hanno detto che avrei dovuto scegliere sono rimasta senza parole. Mi sono candidata con una lista civica, non sposo le politiche di Salvini e non mi farei un selfie con lui”, si difende Titty Astarita.”Avrei capito se mi avessero chiesto di restituire la fascia di capitano,non mi aspettavo mi chiedessero di ritirare la candidatura per restare”.
Nella questione interviene lo stesso Salvini con un tweet. “Gli unici razzisti sono i buonisti di sinistra. Tenete la politica fuori dallo sport!”.

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...