“DIPINGE I SOVIETICI COME UNA CATEGORIA IMMORALE”: ECCO PERCHE’ I RUSSI NON VEDRANNO IL SERIAL THRILLER “CHILD 44”

RUSSIA.

Girato abbondantemente in Repubblica Ceca Child 44 – Il bambino n. 44 di Daniel Espinosa (Safe House – Nessuno è al sicuro, Life – Non oltrepassare il limite) è l’intrigante e suggestivo crime movie che ci permette di scoprire le vicende del Killer di Rostov Andrej RomanoviC Chikatilo, per quanto raccontate con qualche licenza. E, per fortuna, con un grande cast, composto da Tom Hardy, Noomi Rapace, Joel Kinnaman, Jason Clarke, Vincent Cassel, Paddy Considine e Gary Oldman.
[…]
Tratto dal romanzo Child 44 di Tom Rob Smith, direttamente ispirato alla vera vita del serial killer Andrei Chikatilo, il film prodotto da Ridley Scott trasse ispirazione anche da The Killer Department di Robert Cullen, già adattato per il grande schermo da Chris Gerolmo nel suo Citizen X del 1995. Bandito in Russia (dopo aver ricevuto il visto della censura perché “dipinge i sovietici come una sottocategoria umana immorale, una massa di orchi assetati di sangue, una massa di spiriti malvagi e la pellicola rappresenta una distorsione storica dei fatti”), questa versione avrebbe potuto avere Christian Bale (che rifiutò all’ultimo momento) e Philip Seymour Hoffman (poi sostituito da Cassell) nei due ruoli principali, ma soprattutto avrebbe potuto esser molto più lungo visto che la prima edizione – prima del montaggio – era di circa cinque ore e mezzo.

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...